L’Italia e le piste ciclabili

Nonostante il nostro paese non veda nella bicicletta uno dei mezzi più utilizzati, questa tendenza sta rapidamente cambiando negli ultimi anni. Vuoi per la crisi, per il bollo o per il costo della benzina, sempre più italiani sembrano tornare ad apprezzare le due ruote.

Secondo alcuni recenti studi infatti, sempre più italiani lasciano l’auto in garage per concedersi un bel giro in bici: in tal senso anche la struttura urbana sta cambiando notevolmente faccia. Negli ultimi anni sono sempre più le piste ciclabili nel nostro paese, anche se la strada è ancora lunga per raggiungere gli standard europei…

Scandinavia e Germania avanti anni luce per quanto riguarda le piste ciclabili

Viaggiare in bicicletta nel nostro paese non è ancora facile come altrove. Si stima infatti che, i paesi del nord Europa, possano contare di piste ciclabili molto più frequenti (anche tre volte tanto) rispetto a quelle italiane.

Basterà il repentino cambio di rotta per annullare questo gap? Nei prossimi decenni si spera che verranno fatti ulteriori lavori in questo senso, anche in ottica di un traguardo più grande che è la riduzione di emissioni di idrocarburi.

I tanti motivi per cui conviene promuovere l’utilizzo della bicicletta

Prediligere l’utilizzo delle due ruote non è solo un favore che facciamo a madre natura: anche il traffico ottiene dei notevoli benefici ogni volta che qualcuno decide di lasciare l’automobile in garage optando per una bici.

Allo stesso modo, anche la nostra salute ottiene grandi benefici dall’utilizzo costante di una bicicletta: solo pochi chilometri al giorno fatti in sella con una certa costanza, ci aiutano ad allontanare problemi legati al sistema cardiovascolare, così come mantengono in forma i nostri muscoli.

Lo spuntare di sempre più piste ciclabili, è quindi una piacevole novità che potrebbe, nel medio-lungo periodo, cambiare in meglio le nostre abitudini. Forse è ora di cominciare ad allenarci per fare qualche pedalata, non credete?