Cicloturismo: le vacanze in sella!

Negli ultimi anni sta prendendo piede un fenomeno noto come cicloturismo, ovvero le vacanze organizzate spostandosi quanto più possibile in bicicletta. Se in paesi come Olanda o Germania questa realtà è consolidata da decenni, anche noi italiani ci stiamo accorgendo delle enormi opportunità offerte da questo modo di intendere le vacanze.

D’altronde il nostro paese è stato meta turistica proprio sotto questo punto di vista per anni e anni di ciclisti stranieri: dapprima visti con diffidenza, fortunatamente ora sono stati presi come esempio dai turisti nostrani che, grazie alla propria bici stanno riscoprendo l’Italia sotto un diverso punto di vista.

Vivere una vacanza in bici: ecco tutti i vantaggi

Lasciando da parte l’automobile, si può scoprire un mondo che davamo ingiustamente per scontato: il cicloturismo offre l’opportunità di scoprire percorsi inediti e panorami che altrimenti sarebbero difficilmente notabili. I vantaggi di viaggiare su due ruote sono molteplici.

  • Meno stress. Niente mezzi pubblici, niente colonne in auto e meno orari da rispettare: basterebbe giusto questa serie di vantaggi per capire come la bici sia uno strumento ottimale per passare vacanze degne di tale nome.
  • Meno inquinamento. L’ecologia è un tema da sempre sottovalutato: pensate come l’ambiente sarebbe più sano se tutti utilizzassero le biciclette invece che i più tradizionali mezzi di trasporto alimentati con benzina o gasolio.
  • Più moto. L’attività fisica fa bene! Mettersi in sella a una bicicletta può giovare molto al nostro fisico: bastano pochi chilometri al giorno per ottenere già benefici notevoli… perché non fare un piccolo sforzo e rispolverare la nostra vecchia bici in soffitta o in garage?
  • Più mobilità. Alcuni scorci e panorami si possono assaporare solo da punti difficili da raggiungere da chi utilizza la macchina o altri veicoli motorizzati.

Se a ciò aggiungete che sul mercato sono ormai presenti numerose bici pieghevoli a prezzi contenuti, comprenderete facilmente come non esistono più scuse: in primavera o estate, il cicloturismo è un’opzione davvero interessante per vivere le vostre vacanze con una prospettiva diversa.